domenica 31 maggio 2009

Oooh... mi mancate!

Oooooooh... (sospiro di nostalgia)... Ecco perchè mi sto tenendo così accuratamente a distanza da qui: perché mi basta aprire un momento la pagina e la mia attenzione viene catturata da un vortice di commenti adorabili (che bello che siete passati di qui anche quando non c'ero!) e di ricette squisite che fanno capolino dalla sidebar... oooooooh!

Comunque, ora che ci sono, colgo l'occasione per fare un salutino e per rassicurare chi si fosse chiesto se sono forse stata investita da una valanga di zucchero: ...sto bene!! E' solo che dopo tanto rimandare mi sono dovuta buttare a capofitto nella produzione della tesi, e una volta cominciato ho scoperto che il tempo stringeva stringeva peggio della lana in un lavaggio a 90°. Di conseguenza, da Pasqua in poi non ho più messo mano né ai fornelli (e tantomeno al forno, visti i climi tropicali che si sono visti da queste parti di recente) né al blog, perché davvero non ho un minuto libero...

Spero davvero di tornare presto ad avere tempo e fantasia per tramestare con il forno, afa permettendo (ho dovuto chiudere nel freezer i mirtilli che avevo comprato per fare una crostata, ma mi sa che di questo passo dovrò farci una granita!!), e soprattutto di seguire le vostre meraviglie culinarie e non.

Nel frattempo statemi bene e non mangiate troppo... ;-)
Un bacetto a tutti!


PS: L'ultima ricetta postata da vaniglia mi ha fatto venire in mente che vi devo raccontare una cosa! Dunque: dato che non riesco a produrre da sola dolcini e dolcetti per il conforto quotidiano mi sto sbizzarrendo nell'acquisto di ogni bendidio possibile, e nel corso di questa ricerca non crederete mai cosa ho ritrovato...
...
...la Banita!!! Il gelato alla banana ricoperto di cioccolato bianco alla banana!!! Oooh... incredibile... mangiavo questo gelato ogni volta che andavo in piscina, da piccola, eppure ne avevo completamente dimenticato l'esistenza fino al giorno in cui, abbastanza per caso, non ho provato a fare i famosi muffin alla banana: allora ho compreso cosa doveva aver provato Proust addentando la maddelenina inzuppata nel tè... un tuffo nell'infanzia! E così, anche se gli stampi da muffin si stanno accasciando in solitudine nell'armadio (sono di silicone), quantomeno riesco a tirarmi su il morale e a sentire il profumo dell'estate anche dal chiuso della mia cameretta... meglio di niente, no?! :-)